Marke-Think Olistico: perchè aggiungi persone ai tuoi social?

“Io aggiungo persone su tutti i social, specialmente Facebook…”
“Perchè?”
“Come perchè? Perchè così mi vedono e capiscono cosa propongo…se Maometto non va alla montagna,
la montagna va da Maometto!!!”

Non ti è nuova questa frase vero?
Non ti è sconosciuta questa pratica, sii onesto/a!”

Ma guarda l’immagine inserita come header per questo articolo…un bel dito medio alzato. Si perchè è proprio quello che susciti una volta che aggiungi persone sui tuoi social network.
Ho scelto di prendere di esempio Facebook, perchè ancora oggi ricevo richieste di amicizia da persone che non conosco personalmente, ma che appena aggiunte mi propongono offerte, pacchetti promozionali.
Puoi ben immaginare dove finiscono questi messaggi: nella casella spam! (guarda il video per capire come è nata questa parola)

Aggiungere persone a caso, o magari con il criterio assurdo dell’origine del cognome (esempio: Esposito se sei a Napoli, Volpin se sei a Padova etc), ti porterà via tanto di quel tempo che ti troverai a fine giornata sfinito e sfiduciato, perchè le persone realmente interessate alla tua attività ci arrivano per “sentire“, per passaparola o per reale necessità.
Avrai un ritorno maggiore spendendo anche 10 euro al mese con Facebook Ads rivolgendoti in maniera mirata a chi realmente ti sta cercando; farà tutto la piattaforma nella ricerca, facendo apparire ai potenziali clienti la tua pagina e la tua attività. Non è più intelligente questa maniera?

Aggiungere persone a caso, darà l’impressione che sei disperato, che sei davvero alla frutta ed hai un forsennato bisogno di clienti.
Intendiamoci, hai bisogno di clienti ma non puoi elemosinare la loro presenza ed i loro soldi.

Anch’essi hanno bisogno di te!

E’ uno scambio vicendevole, dinamico e mutevole! E tu devi saperti adattare, cambiare continuamente i tuoi equilibri e le tue proposte.

Proprio come un castoro non lavora sul fiume, ma sugli alberi creando dighe naturali, facendo cambiare ritmo, velocità, direzione,
tu puoi evitare di concentrarti sulle persone, perdendo energie e speranze e,
finalmente lavorare sugli strumenti che hai per attirare a te clienti.

I clienti arrivano a te apprezzando la qualità dei tuoi servizi ma soprattutto l’energia che emani.
E ti assicuro che essa trapela anche da come usi i social network.
Mettiti in gioco, sperimenta, stuzzica la tua fantasia, lavora su te stesso, entusiasmati per ciò che
stai costruendo e le persone ameranno te e ciò che fai tenendolo come punto di riferimento per i propri bisogni!

Lavora sulla diga, non sul fiume! 

Annunci